FIRENZE E I SUOI TERRITORI: il rinascimento da ammirare, vivere, gustare - Agriescape

FIRENZE E I SUOI TERRITORI: il rinascimento da ammirare, vivere, gustare

La “capitale” del Rinascimento influenza l’intera geografia provinciale, nel senso che la consolidata supremazia economica e culturale del capoluogo ha determinato anche il paesaggio naturale e architettonico del forese. Anche i rilievi a ridosso di Firenze (il Mugello) sono contrassegnati primato della città dei Medici. Inevitabile immergersi nei capolavori custoditi nei musei, nelle vie, nei quartieri fiorentini. Tuttavia anche a Firenze vi sono cose meno conosciute ed opportunità “non consuete”. Non da sottovalutare le “chicche” disseminate nelle altre cittadine della provincia:
VILLA LA PETRAIA (Loc. Castello – FIRENZE): uno splendido manufatto mediceo il cui giardino, da solo, merita un tempo di visita non frettoloso. Ingresso gratuito.
VILLA MEDICEA DI POGGIO A CAIANO: altro patrimonio mondiale dell’UNESCO fruibile gratuitamente.
PARCO D’ARTE DI ENZO PAZZAGLI (Firenze): parco artistico ma anche ecologico, in cui arte e natura si fondono in percorsi e laboratori (molto coinvolgenti per i bambini). Contributo d’ingresso 5 euro.
CHIESA ORTODOSSA RUSSA (Firenze): merita una visita, nel rispetto del luogo, per ammirare architetture ed opere pittoriche nel rispetto dell’iconografia religiosa russa. Visita libera.
PALAZZO DAVANZATI (Firenze): è probabilmente il luogo che meglio ripropone gli ambienti, gli arredi, le atmosfere di una casa del ‘300. Ingresso 6 euro, prima domenica del mese entrata gratuita.
COLAZIONE AL MUSEO GALILEO: (Firenze) il museo oltre a rappresentare e scandagliare “l’universo Galileiano” (sia come uomo che come esploratore scientifico del suo tempo), cattura per la sua dinamicità e varietà di proposte interattive. Con il biglietto di ingresso (10 euro), la domenica mattina si può fare una ricca colazione ed i ragazzi con 3 euro possono essere protagonisti di attività davvero coinvolgenti.
FIRENZE GAME: è un app pensata per i ragazzi. Attraverso l’applicazione anche i più piccoli possono innamorarsi dell’immensa bellezza della città. Ma anche i più grandi si divertono!!!
CIMITERO EVANGELICO “AGLI ALLORI”: (Loc. Galluzzo – FIRENZE) può apparire inconsueto segnalare un luogo di mestizia, come meta meritevole di essere vissuta. Il camposanto è anche un luogo di arte significativo e molte sono le personalità che qui dimorano (Oriana Fallaci tanto per citarne una vicina alla storia recente italiana) http://www.cimiteroevangelicoallori.it
MUSEO DELLA PAGLIA E DELL’INTRECCIO: (Signa) un giacimento per custodire un arte ed una materia prima apparentemente povera, ma che a tutto diritto hanno anticipato quella che è l’italian style della moda. Ingresso gratuito.
CASTELLO DI CALENZANO E MUSEO DEL FIGURINO STORICO: (Calenzano) nello splendido contesto del castello, si colloca il museo del “soldatino storico”, antesignano di quelli che oggi si chiamano giochi di ruolo. Si potranno ammirare autentici capolavori in miniatura, capaci di riprodurre fedelmente divise, battaglie e scenari bellici. Ingresso gratuito.
BORGO DI MONTEFIORALLE: (Greve in Chianti) piccolo borgo rurale, di quelli di cui è impossibile non innamorarsi.
BORGO ABBANDONATO DI QUERCETO: (Sesto Fiorentino).
PADULE DI FUCECCHIO: (Empoli) una zona umida “interna” a ridosso del corso del fiume Arno. Ingresso e visite guidate gratuite.

 

SAGRE, FESTE, EVENTI (dal 17 al 21 maggio 2019)

PALIO DELLE CONTRADE (Fucecchio: domenica 19)
PALIO DEL BALUARDO (Firenze: domenica 19)
SAGRA DEL CINGHIALE E DEL TORTELLO (Pelago: venerdì 17, sabato 18, domenica 19)
SAGRA SOCIALE DEL CINGHIALE (Rufina: venerdì 17, sabato 18, domenica 19)
FESTA DEL LAMPREDOTTO (Scandicci: venerdì 17, sabato 18, domenica 19).
APERTURA AL PUBBLICO DEL GIARDINO DEGLI IRIS (P.le Michelangelo - Firenze fino al giorno 20)
LE RAMPE IN FESTA (P.za Giuseppe Poggi - Firenze: sabato 18, domenica 19)
PRATO A TUTTO BIRRA (Prato: venerdì 17, sabato 18, domenica 19)
BUONGIORNO CERAMICA (Impruneta: venerdì 17, sabato 18, domenica 19)
I VINI DEL CASTELLO (Greve in Chianti: venerdì 17, sabato 18, domenica 19)
VERROCCHIO MAESTRO DI LEONARDO (Firenze - Palazzo Strozzi e Museo del Bargello): una mostra da non perdere fino al 14 luglio.

MERCATI

MERCATO ANTIQUARIO (Certaldo: domenica 19)
MERCATO ANTIQUARIO (Dicomano: domenica 19)
MERCATO ANTIQUARIO (Giardini della Fortezza - Firenze: sabato 18, domenica 19)

A TAVOLA

TRIPPA ALLA FIORENTINA (la particolarità sta nella mantecatura con burro e formaggio)
FAGIOLI ALL’UCCELLETTO
LAMPREDOTTO (Terza trippa dello stomaco di manzo, bollito con odori. La versione street food prevede che i ritagli vadano a farcire un pane bagnato dal brodo di cottura)
PEPOSO ALLA FORNACINA (stracotto di manzo affogato nel vino e abbondantemente pepato, rigorosamente cotto nel coccio)
SCHIACCIATA ALLA FIORENTINA (dolce al forno, dove miscele di farine, vengono amalgamate allo strutto ed alle scorze grattugiate di arance)